Pedalata energetica

La rotazione impressa dal movimento dei pedali produce corrente elettrica, per il principio base dell’elettromagnetismo: campi elettrici e campi magnetici sono due facce della stessa medaglia e sono fortemente correlati.

I pedali, infatti, mettono in azione una dinamo ovvero fanno muovere una spira conduttrice all'interno di un campo magnetico inducendo elettricità. Più velocemente si pedala, maggiore sarà la corrente prodotta. 

Tale fenomeno è chiamato induzione elettromagnetica e viene descritto dalla legge di Faraday, in onore del grande fisico che la scoprì nel XIX secolo. L’induzione elettromagnetica, che non necessita contatto fisico tra le parti, si verifica quando il flusso del campo magnetico attraverso la superficie delimitata da un circuito elettrico è variabile nel tempo. Per questo appena si smette di pedalare, si ferma anche la produzione di corrente.

 

The pedals rotation moves an electric coil in a magnetic field, so electricity is produced.

The explanation lies in the basics of Electromagnetism: magnetic and electric fields are two manifestations of the same phenomenon and are strictly correlated.

Electricity is produced due to a phenomenon called electromagnetic induction and is described by Faraday’s law, named after the great physicist Michael Faraday who discovered it in the XIX century. The electromagnetic induction takes place when the flux of the magnetic field through a surface bounded by an electric conductor varies with time. This is why electricity goes to zero when pedals stop.

The electromagnetic induction does not need any contacts between surfaces.

 

Sala
Elettromagnetismo